Giustizia e Diritti dal Pianeta Scuola

Sentenza n. 20980 del 12 ottobre 2011

(Quarta Sezione Lavoro, Presidente F. Roselli, Relatore P. Curzio)

Dopo la Corte Europea di Strasburgo e la Corte di Giustizia, la Corte di Cassazione modifica il proprio orientamento e, nonostante la legge di “interpretazione autentica” ( il famoso comma 218 della legge 266/2005), riconosce l’illegittimità dell’inquadramento operato dall’Amministrazione scolastica verso il personale Ata transitato dagli enti locali in forza della legge 124 del 1999.

L’annosa vicenda nasce dal fatto che, secondo il MIUR, l’inquadramento doveva avvenire sulla base del “maturato economico”, mentre secondo la legge doveva essere riconosciuta l’effettiva anzianità di servizio.

Da ciò le migliaia di ricorsi del personale Ata, accolti dai Giudici del lavoro in tutta Italia e la conseguente legge di “interpretazione autentica” con la quale si obbligava la magistratura ad interpretare la norma nel senso voluto dall’Amministrazione.

La nuova disposizione trovava il conforto delle sezioni unite della Corte di Cassazione e passava indenne il vaglio della Corte Costituzionale che con due successive pronunce la riteneva legittima.

Non altrettanto succedeva a livello europeo, dove la Corte dei diritti dell’uomo condannava lo stato italiano per violazione delle regole del giusto processo, mentre la corte di giustizia riteneva violata la direttiva europea in materia di trasferimento d’azienda.

Con l’annotata decisione, la Corte di legittimità prende atto delle pronunce e modifica ( definitivamente?) il proprio orientamento.

Pronuncia certamente destinata a produrre conseguenze a cascata (i ricorsi pendenti sono migliaia).

(Avvocato Francesco Orecchioni)

Cerca nel sito
News
Precariato Normativa scuola 2009 Giurisprudenza scuola 2015 Incompatibilità Legge 104 Giurisprudenza scuola 2016 Retribuzione Iscrizione Giurisprudenza scuola 2018 Religione cattolica Sicurezza Contrattazione Sostegno Organico Giurisprudenza scuola 2011 Mobilità CONTRIBUTI Esame di Stato Normativa scuola 2010 Comportamento antisindacale Disabili Procedimento amministrativo Giurisprudenza scuola 2014 Orario Valutazione Giurisprudenza scuola 2009 Normativa scuola 2013 Giurisprudenza scuola 2017 Cessazione dal servizio Permessi e assenze Graduatorie Contratti Procedimento giurisdizionale Normativa scuola 2011 Normativa scuola 2015 Normativa scuola 2014 Normativa scuola 2012 NEWS Giurisprudenza scuola 2012 Responsabilità Riforma Gelmini Dirigenti scolastici Assunzione TFA Giurisprudenza scuola 2010 Procedimento disciplinare Supplenze Concorsi Giurisprudenza scuola 2013 Scrutini
Tribunale di Brindisi Tribunale di Napoli Giurisdizione Avv. Giovanni Rinaldi Avv. Giuseppe Versace Avv. Isetta Barsanti Mauceri Corte dei Conti Tribunale di Trani Accesso Tribunale di Modica Tar Sicilia Corte Costituzionale Corte di Cassazione Avv. Francesco Americo Tribunale di Potenza Gilda Unams Tribunale di Torino INPS MIUR Consiglio di Stato Anief Funzione Pubblica Avv. Francesco Orecchioni UIL Scuola Tribunale di Lecce Reiterazione contratti ATA Cisl Scuola Tar Lombardia Tar Molise Parlamento CNPI Avv. Maria Rosaria Altieri Avv. Giuseppe Policaro Tar Lazio Avv. Elena Spina Tribunale di Milano Tar Puglia Katjuscia Pitino Avv. Pietro Siviglia Leggi Avv. Marco Cini Governo Tar Campania Tar Calabria FLC-CGIL Avv. Luigi Giuseppe Papaleo Avv. Angelo Tuozzo Sindacato SAB Tar Toscana