Giustizia e Diritti dal Pianeta Scuola

Decreto Miur n. 374 del 1 giugno 2017 di Aggiornamento della II e della III fascia delle Graduatorie di circolo e di istituto del personale docente ed educativo, per il triennio scolastico 2017/18, 2018/19 e 2019/20.

 

Ancora una volta il Ministero dell’Istruzione continua la sua corsa solitaria, senza prendere atto dell’orientamento indicato del terzo potere dello Stato, ossia dai giudici, siano essi del lavoro, del Tar, oppure di Palazzo Spada.

Accade allora che in occasione di uno delle ultime occasioni di aggiornamento delle GRADUATORIA DI ISTITUTO, con decreto Miur n. 374/2017 art. 2, comma 1 Lett.8 http://www.istruzione.it/graduatoriedistituto/allegati/DM%20374%201%20GIUGNO%202017.pdf ancora vengano ingiustamente ESCLUSI i docenti del Diploma linguistico che già hanno iniziato e vinto la loro battaglia legale in occasione dell’ultimo concorso pubblico per il reclutamento.

Facciamo riferimento a tutti i docenti che siano espressamente esclusi dal Miur dalle operazioni di inserimento/aggiornamento e/o che non siano ritenuti titolari dei titoli idonei, quindi più specificamente i docenti che abbiano conseguito i titoli di diploma di sperimentazione ad indirizzo linguistico di cui alla Circolare Ministeriale Il febbraio 1991, n. 27, e delle sperimentazioni “Brocca” di Liceo linguistico in quanto il piano di studio non prevede le materie caratterizzanti necessarie ai fini del riconoscimento del valore abilitante del titolo, ovvero le Scienze dell’Educazione, la Pedagogia, la Psicologia generale, la Psicologia sociale e Metodologia ed esercitazioni didattiche comprensive di tirocinio. Oltre a questa tipologia di esclusi vi sono anche i titolari del il Diploma Itp utile per l’insegnamento tecnico pratico; Diploma Accademico di conservatorio o belle arti; Educatori in possesso di utile abilitazione all’insegnamento per la classe di concorso PPPP, ma esclusi dall’inserimento per l’inserimento nella II fascia delle Graduatorie d’istituto per la Scuola Primaria,

Rischiano anche l’esclusione i docenti privi degli esami integrativi richiesti di volta in volta dal Miur, oppure ancora docenti che stiano per conseguire il proprio titolo, oppure che lo abbiano, ma non abbiano ancora la disponibilità della relativa documentazione.

Chi voglia reagire e difendersi deve sempre dimostrare il suo interesse ad agire e la propria posizione processuale legittimata presentando in ogni caso la domanda di inserimento seguendo le relative modalità, anche ove si ritenga di non esserne titolati: http://www.istruzione.it/graduatoriedistituto/allegati/DM%20374%201%20GIUGNO%202017.pdf

E’ utile ricordare allora che Il Tar del Lazio con numerose pronunce, ma da ultimo in Aprile 2017 ha appena accolto le istanze cautelari di ricorrenti diplomati linguistici, si veda per tutte l’Ordinanza n. 2055 dell’Aprile 2017 https://www.giustizia-amministrativa.it/cdsavvocati/ucmProxy.

Avv. Elena Spina

Cerca nel sito
News
Valutazione Comportamento antisindacale Normativa scuola 2010 Responsabilità Legge 104 Sicurezza Giurisprudenza scuola 2013 Religione cattolica Concorsi Riforma Gelmini Procedimento amministrativo NEWS Sostegno Bilancio Assunzione Permessi e assenze Giurisprudenza scuola 2009 Iscrizione Graduatorie Normativa scuola 2014 Esame di Stato Giurisprudenza scuola 2016 TFA Normativa scuola 2016 Dirigenti scolastici Cessazione dal servizio Giurisprudenza scuola 2014 Normativa scuola 2013 Giurisprudenza scuola 2011 Normativa scuola 2011 Incompatibilità Normativa scuola 2015 Contrattazione Precariato Organico Disabili Mobilità Giurisprudenza scuola 2017 Contratti Procedimento giurisdizionale Normativa scuola 2009 Supplenze Scrutini CONTRIBUTI Procedimento disciplinare Giurisprudenza scuola 2012 Giurisprudenza scuola 2015 Retribuzione Giurisprudenza scuola 2010 Normativa scuola 2012
Cisl Scuola Tar Campania Tribunale di Trani Avv. Francesco Orecchioni Avv. Isetta Barsanti Mauceri Gilda Unams Avv. Francesco Americo Tar Calabria Consiglio di Stato Tribunale di Modica Tar Toscana Tribunale di Torino Tar Lazio Avv. Giuseppe Versace Avv. Antonio De Crescenzo Giurisdizione Reiterazione contratti Funzione Pubblica Corte Costituzionale Tribunale di Milano MIUR Avv. Giuseppe Policaro Tribunale di Brindisi Avv. Marco Cini Avv. Luigi Giuseppe Papaleo Avv. Giovanni Rinaldi UIL Scuola Tar Sicilia Tar Lombardia Tribunale di Potenza Leggi ATA Governo INPS Tar Molise Corte di Cassazione Accesso Avv. Elena Spina Anief Avv. Angelo Tuozzo Tribunale di Napoli Sindacato SAB Ministero del Lavoro Tar Puglia Corte dei Conti Parlamento FLC-CGIL CNPI Avv. Walter Miceli Katjuscia Pitino