Giustizia e Diritti dal Pianeta Scuola

Per il tribunale, i diritti vantati dall’Anief, in violazione della normativa comunitaria sono imprescrittibili, mentre le assunzioni dalle graduatorie ad esaurimento non violano la costituzione. Punito il ricorso dell’amministrazione a contratti a tempo determinato, pur in assenza dei requisiti per la stabilizzazione.

Il giudice Chirone nella sentenza n. 7 del 9 gennaio 2012, in primo luogo respinge le istanze di rigetto dell’avvocatura in riferimento al termine di prescrizione decennale del petitum, posto che ai sensi della sentenza della suprema corte n. 10.813 del 17 maggio 2011, il diritto che trovi fondamento giuridico in una violazione della direttiva comunitaria (1999/70/CE), anche parzialmente recepita nell’ordinamento interno (D.lgs. 368/01) non scade mai. In secondo luogo, respinge l’eccezione di non costituzionalità della trasformazione del contratto a tempo indeterminato, ricordando come l’assunzione avvenga da graduatorie generate dal supermento di una procedura concorsuale (esame di Stato).

Nel ricostruire l’evidente applicabilità nel comparto scuola della normativa che regola l’attribuzione di contratti a tempo determinato e ne vuole impedire gli abusi, per il giudice adito, soltanto la legge 167/2009, ripresa dalla legge 106/2011, innovano la materia, vietando la stabilizzazione. Pertanto, nel caso in esame, non riscontrando alla data del 29 novembre 2009, i requisiti di 36 mesi, il tribunale decide, comunque, di condannare l’amministrazione per l’abuso dei contratti posti illegittimamente a quella data al pagamento di 2.500 euro per spese di lite e di 12 mensilità come risarcimento danni, richiesti dall’avv. Cutrera dell’Anief in favore del ricorrente.

(Anief)

Cerca nel sito
News
Disabili Incompatibilità Procedimento amministrativo Giurisprudenza scuola 2017 Iscrizione Giurisprudenza scuola 2015 Procedimento giurisdizionale Procedimento disciplinare Normativa scuola 2016 Retribuzione Giurisprudenza scuola 2012 Assunzione Normativa scuola 2014 Sicurezza Contratti Esame di Stato Comportamento antisindacale Valutazione TFA Sostegno Concorsi Normativa scuola 2013 NEWS Graduatorie Normativa scuola 2015 Scrutini Responsabilità Giurisprudenza scuola 2010 Giurisprudenza scuola 2014 Normativa scuola 2010 Giurisprudenza scuola 2009 Mobilità Giurisprudenza scuola 2013 Riforma Gelmini Religione cattolica Normativa scuola 2009 Cessazione dal servizio Contrattazione Organico Normativa scuola 2012 Normativa scuola 2011 Bilancio Permessi e assenze Precariato Giurisprudenza scuola 2016 Dirigenti scolastici CONTRIBUTI Supplenze Giurisprudenza scuola 2011 Legge 104
Katjuscia Pitino Avv. Antonio De Crescenzo Cisl Scuola Tar Molise Tar Sicilia Tribunale di Torino Tribunale di Roma Tribunale di Milano CNPI Funzione Pubblica Tar Lombardia Corte Costituzionale Tribunale di Brindisi Sindacato SAB Corte di Cassazione Tar Lazio UIL Scuola Anief Avv. Giuseppe Versace Avv. Giuseppe Policaro ATA INPS Tar Calabria Avv. Marco Cini FLC-CGIL MIUR Avv. Luigi Giuseppe Papaleo Avv. Isetta Barsanti Mauceri Governo Avv. Walter Miceli Accesso Tar Puglia Reiterazione contratti Avv. Francesco Orecchioni Corte dei Conti Leggi Avv. Elena Spina Tribunale di Modica Parlamento Tribunale di Napoli Tribunale di Trani Gilda Unams Consiglio di Stato Tar Toscana Giurisdizione Avv. Giovanni Rinaldi Avv. Francesco Americo Avv. Angelo Tuozzo Avv. Maria Rosaria Altieri Tar Campania