Giustizia e Diritti dal Pianeta Scuola

Inserimento a pettine e conseguente diritto all’assunzione in ruolo.

 

A fronte della categorica presa di posizione della Corte Costituzionale con la sentenza n. 41/11 – cui vanno pure aggiunte le pronunce del T.A.R. Lazio n. 10809/08 e del Consiglio di Stato n. 2486/11 – il punto della presente controversia non è (più) se la ricorrente abbia diritto all’inserimento “a pettine”, quanto piuttosto se, una volta che di tale inserimento abbiano usufruito anche gli altri docenti già collocati “in coda”, la stessa possa ancora risultare in posizione utile per l’immissione in ruolo fin dal 1°/09/2009.

Parte convenuta nega simile possibilità e produce appositi riscontri documentali: per quanto non contesti che la ricorrente, inserita “a pettine” nella graduatoria a esaurimento, avrebbe senz’altro maturato il diritto al posto già per l’a.s. 2009/10, il M.I.U.R. fa nondimeno rilevare come tale diritto non sarebbe maturato in caso di contestuale e analoga collocazione in detta graduatoria degli altri colleghi, specie di coloro che precedono la ricorrente.

L’argomento, pur se lineare e suggestivo, non può essere proficuamente seguito; la circostanza cui allude parte convenuta, infatti, risulta del tutto ipotetica ed eventuale e, soprattutto, non può da sola interdire – rimettendolo e condizionandolo al possibile e non attuale contegno di altri soggetti – l’esercizio di un diritto soggettivo pieno, posto altresì che (assai significativamente) non risulta affatto provato che tutti coloro che il M.I.U.R. pretenderebbe di inserire “a pettine” abbiano proposto ricorso innanzi al T.A.R. e abbiano chiesto di essere così inseriti nella graduatoria a esaurimento.

(Provvedimento inviato dall’Avv. Giovanni Rinaldi – Legale Piemonte ANIEF)

 

Vai al documento

Cerca nel sito
News
Giurisprudenza scuola 2011 Normativa scuola 2015 Giurisprudenza scuola 2013 Normativa scuola 2014 Legge 104 Sostegno Responsabilità CONTRIBUTI Sicurezza Giurisprudenza scuola 2018 Religione cattolica Giurisprudenza scuola 2015 Concorsi Iscrizione Graduatorie Procedimento disciplinare Normativa scuola 2009 Contrattazione Contratti Retribuzione Permessi e assenze Normativa scuola 2016 Incompatibilità Supplenze Giurisprudenza scuola 2012 Valutazione Giurisprudenza scuola 2016 Giurisprudenza scuola 2009 Esame di Stato Mobilità Giurisprudenza scuola 2017 Dirigenti scolastici Normativa scuola 2012 Cessazione dal servizio Organico Comportamento antisindacale Riforma Gelmini Scrutini Procedimento amministrativo Giurisprudenza scuola 2014 Normativa scuola 2013 Disabili Procedimento giurisdizionale TFA Assunzione Giurisprudenza scuola 2010 Precariato NEWS Normativa scuola 2010 Normativa scuola 2011
Parlamento Avv. Walter Miceli Tribunale di Modica Accesso Tar Lazio Tribunale di Lecce Sindacato SAB Tribunale di Torino Tribunale di Napoli Corte Costituzionale CNPI Tar Lombardia Consiglio di Stato Corte di Cassazione Tar Calabria Corte dei Conti Avv. Elena Spina Anief Avv. Marco Cini Tribunale di Milano FLC-CGIL Gilda Unams Governo Avv. Maria Rosaria Altieri ATA Avv. Isetta Barsanti Mauceri Katjuscia Pitino Tar Sicilia Avv. Francesco Americo Tar Molise Tar Puglia INPS Avv. Francesco Orecchioni Tar Toscana Tribunale di Brindisi MIUR Avv. Angelo Tuozzo Reiterazione contratti Avv. Giuseppe Policaro Leggi Tribunale di Trani Funzione Pubblica Tar Campania Cisl Scuola Avv. Giuseppe Versace Giurisdizione Tribunale di Roma Avv. Luigi Giuseppe Papaleo Avv. Giovanni Rinaldi UIL Scuola