Giustizia e Diritti dal Pianeta Scuola

MOBILITA’ NEL COMPARTO SCUOLA

Nullità del CCNI sulla mobilità per contrasto con la L. n. 104/1992

Tribunale di Lagonegro – Ordinanza n. 1534-17

La decisione del Giudice del lavoro di Lagonegro si inserisce nel solco delle decisioni assunte in merito al contrasto tra le disposizioni recate dal CCNI sulla mobilità in tema di precedenze e la disciplina legale contenuta nella L. n. 104/1992.

Con la decisione in commento è stato annullato l’art. 13 del CCNI sulla mobilità a.s. 2017/2018 per contrasto con l’art. 33 commi 3 e 5 della L. n. 104/1992, nella parte in cui la norma pattizia (art. 13 comma 1 punto IV) prevede che il regime delle precedenze a favore del lavoratore che presti assistenza al parente entro il II grado è subordinato anche allo status di inabilità di entrambi i genitori.

Detta disposizione contrasta con l’art. 33 commi 3 e 5 della L. n. 104/1992 che, invece, si limita a prevedere che il lavoratore chiamato ad assistere un parente o affine entro il secondo grado – senza prevedere ulteriori condizioni –  ha diritto a fruire di tre giorni di permesso mensile retribuito non potendo essere traferito senza il suo consenso.

La ricorrente aveva subito il trasferimento d’ufficio perchè soprannumeraria e l’Amministrazione non aveva accordato le precedenze previste dall’art. 33 co. V della L. 104 (richiamata dall’art. 601 d. lgs. n. 297/1994) proprio in quanto la norma pattizia prevedeva come condizione ulteriore ai fini delle precedenze, anche lo status di inabilità di entrambi i genitori configurando, così, un rapporto assistenziale esclusivo che, peraltro, nella norma di legge è stato espunto dal legislatore del 2010.

Ritenuta la natura di norma imperativa contenuta nell’art. 33 commi 3 e 5 il Giudice, ai sensi dell’art. 1418 c.c. ha annullato la norma pattizia.

Villa d’Agri (PZ), 29 settembre 2017.

Avv. C. Massimo Oriolo

Cerca nel sito
News
Scrutini Giurisprudenza scuola 2013 Iscrizione Sostegno Riforma Gelmini Disabili Assunzione Giurisprudenza scuola 2017 Concorsi Contrattazione Normativa scuola 2013 Supplenze Contratti Responsabilità Giurisprudenza scuola 2015 Graduatorie Procedimento giurisdizionale Cessazione dal servizio Giurisprudenza scuola 2011 Giurisprudenza scuola 2016 Normativa scuola 2015 Normativa scuola 2010 Religione cattolica Sicurezza Bilancio Normativa scuola 2011 Procedimento disciplinare Retribuzione Permessi e assenze Incompatibilità Procedimento amministrativo Normativa scuola 2014 Giurisprudenza scuola 2009 Normativa scuola 2016 Giurisprudenza scuola 2014 TFA Valutazione NEWS Normativa scuola 2012 Normativa scuola 2009 Esame di Stato Giurisprudenza scuola 2010 CONTRIBUTI Giurisprudenza scuola 2012 Dirigenti scolastici Legge 104 Precariato Mobilità Comportamento antisindacale Organico
Reiterazione contratti Anief UIL Scuola Tribunale di Roma Tribunale di Torino CNPI Tar Calabria Tar Lazio Corte dei Conti Tar Sicilia Avv. Giuseppe Policaro Gilda Unams Avv. Marco Cini Tribunale di Brindisi Parlamento Avv. Angelo Tuozzo Tar Puglia Avv. Elena Spina Leggi Tar Lombardia Tribunale di Milano FLC-CGIL Accesso Corte di Cassazione Tar Molise Tar Campania Cisl Scuola INPS Avv. Isetta Barsanti Mauceri Tribunale di Napoli MIUR Sindacato SAB Avv. Maria Rosaria Altieri Tar Toscana Giurisdizione Katjuscia Pitino Avv. Antonio De Crescenzo Funzione Pubblica Avv. Walter Miceli Avv. Luigi Giuseppe Papaleo ATA Tribunale di Modica Governo Tribunale di Trani Consiglio di Stato Corte Costituzionale Avv. Giovanni Rinaldi Avv. Francesco Orecchioni Avv. Giuseppe Versace Avv. Francesco Americo